Stai Zitta Logo

SUPREMELY SHITTY

By YOUNG IDA

. In GUCCIDERE

Nel 1994 quando Jebbia aprì il primo negozio Supreme a Manhattan credeva di aver creato un brand per skaters, ma oggi Supreme non è altro che un modo per far apparire cool i bifolchi che non riconoscerebbero una tavola da skate nemmeno se ce l’avessero sotto alle loro amate NIKE UPTEMPOXSUPREME. Sappiamo tutti che l’esclusività di un qualcosa rende la cosa stessa appetibile e desiderata, ma da quando anche il panettiere sotto casa indossa la box logo tutto è cambiato: le certezze di una vita sono crollate e la voglia di aprire Instagram è sparita da quando la newsfeed di tutti noi è bombardata da box logo bianche e rosse indossate da TRAP QUEEN WANNABES.

 

 

In italia abbiamo varie categorie di clienti Supreme in base al budget: i “DEPRESSED BUT WELL DRESSED” ovvero quelli che comprano dai resellers (perché i drop di supreme sono solo un miraggio) che magari saranno anche vestiti bene ma comunque depressi per aver pagato 1234 mila euro una bandana che dall’ambulante trovi a 1 euro e 25 centesimi, e i “DEPRESSED AND SHITTY DRESSED” ovvero quelli che comprano SUPREME FAKE (Alza la cornetta Supreme Barletta ti aspetta); in particolare in questa categoria troviamo aspiranti modelle aka trappone che non hanno voglia di sputtanare i soldi dai resellers…che in definitiva sono gli unici che hanno capito che per fare i big money basta creare un business sul cattivo gusto della gente.

 

La semplicità del logo è disarmante e nel complesso nemmeno degna di nota, i capi d’abbigliamento sono nella media; non voglio analizzare i motivi del boom economico di Supreme quanto invece dare uno sguardo distaccato e freddo alla mole di accessori imbarazzanti che hanno nel loro campionario.

 

Iniziamo dal meno peggio, perché oltre a ricordarvi la vostra infanzia queste mini pistole ad acqua hanno due scopi principali, il primo è strettamente personale, in quanto potrete usarle per darvi un colpa d’acqua fredda in testa quando guarderete la lista movimenti della carta di credito; il secondo scopo è più pragmatico dato che queste fantastiche pistole possono essere usate come ausilio all’educazione del vostro fidanzato: quando guarda il culo delle altre, voi lo spruzzate in faccia.

 

PREZZO: La tua vacanza al mare pagata col mutuo

 

La sicurezza in casa e sul lavoro deve essere sempre garantita, Supreme ha preso questa cosa molto a cuore creando degli estintori customizzati per tutti i fedelissimi! Visto il costo però ci si aspetta che non fuoriesca schiuma bensì tutta l’armata dei pompieri di via Washington.

 

PREZZO: La tua sex fantasy con un pompiere

 

Se noi umani vogliamo essere lobotomizzati dai brand è ok, però forzare i nostri amici animali a partecipare in questo mad game non è giusto. Se vedete il cane della Ferragni bere dalla ciotola di Supreme chiamate gli ambientalisti.

 

PREZZO: La tua fiducia nel genere umano

 

Per quanto riguarda questo articolo in particolare, ho sentimenti contrastanti, alla vista di queste cesoie da millemila euro ho provato un divertimento estremo immaginando il giardiniere del mio condominio potare le siepi con questo aggeggio ascoltando in cuffia ASAP ROCKY. Se volete dare un taglio al passato compratele e tagliuzzate tutti i vostri indumenti Supreme, solo allora sarete liberi.

 

PREZZO: Lo stipendio del tuo giardiniere condominiale

 

Ultimo ma non per importanza ecco il punto forte della collezione 2016… IL MATTONE, perché Supreme non vende sogni, ma solide realtà. Vi chiederete a cosa serva effettivamente, beh non riesco a immaginare un uso corretto del suddetto oggetto se non quello di darlo in testa a qualcuno quando hai il ciclo e nel freezer non c’è abbastanza chocolate peanut butter Haagen-dazs. Qualche settimana fa stavo ad una festa\presentazione\showroom party e ne ho visto uno dal vivo, ero sinceramente divertita da quel mattone messo al centro della sala tipo mausoleo, pensavo fosse un qualche simbolo satanico-perverso e quando alla fine mi si è palesata davanti la scritta Supreme il mio entusiasmo è crollato facendomi tornare alla consapevolezza che la vita è una merda, specialmente se nella tua lista dei beni figurano i suddetti oggetti.

 

PREZZO: La carriera immobiliare che non avrai mai.

 

YOUNG IDA

Comments