Stai Zitta Logo

Sesso Anale per Dummies

By EMANUEL AMABILIS

. In AMO

Credevo che nel 2017 il culo fosse sdoganato, ma visto che ancora oggi alcune mie amichette mi chiedono dei consigli su come affrontare la cosa ho deciso di regalarvi una piccola guida al sesso anale. Ecco come evitare figuracce e momenti imbarazzanti.

 

 

Prima di iniziare a parlare della preparazione al rapporto tramite “la porta sul retro” voglio che vi sediate e facciate un lungo respiro. Fatto? Ok. Partiamo dal presupposto che la funzione principale del sedere non è quella di introdurci cose, ma di espellerle. Quindi questo sarà un articolo dirty. Ma non dirty perché sconcio, dirty perché parlerò di cacca.

 

Per scrivere questo articolo mi sono documentato su alcuni forum e mi sono reso conto che nessuno di questi parla esplicitamente di cacca. Non capisco, davvero, la cacca è naturale. Tutti facciamo la cacca, io, tu, tua mamma, il mio amico William, sopratutto il mio amico William. Lui fa un sacco di cacca. Se volete sperimentare il sesso anale dovrete prima sperimentare un contatto molto stretto con le vostre feci. Scordatevi il gel alle unghie, anzi accorciatele, sopratutto quella dell’indice! Se non volete continuare a leggere di cacca proseguite all’articolo successivo, mentre se volete esorcizzare alcune paure e riuscire a divertirvi anche col vostro booty allora continuate a leggere 🙂

 

 

Come dicevo il sedere provvede ad espellere tutto quello che mangiamo e le scorie che il nostro organismo produce sotto forma di cacca. Io sono vegetariano da 13 anni sopratutto perché amo moltissimo gli animali, ma anche per quella magnifica cosa chiamata FIBRE, molto importanti per il nostro corpo e per una naturale regolarità.

 

Ci sono molti metodi per evitare i cosiddetti “pipistrelli nella caverna” o come li chiamano i miei amici I TWIX (che comunque possono capitare anche ai migliori n.d.r.) Se siete totalmente alle prime armi vi consiglio di andare in farmacia, potete simulare un forte mal di pancia e quando la farmacista vi chiederà preoccupata se avete per caso bisogno di un Plasil voi chiederete sommessamente “una peretta anale grazie”. Lei sarà così contrita nell’allungarvi il piccolo clistere che non farà nemmeno in tempo ad accorgersi che siete fuggiti prima di allungarvi lo scontrino.

 

Il bidet: credete che non sia ancora fuggito da Milano per qualche atollo paradisiaco perché amo a tal punto la nostra grigia città piena di influencers e posers? Lallero, non potrei mai vivere senza bidè. E non solo per la comodità o la pulizia. Ho avuto più orgasmi da solo seduto sul freddo marmo del bidè che con il mio ex frequentante italo-brasiliano.

 

 

Per i più pratici o coraggiosi c’è il pratico tubo della doccia. Sviti lo shower, apri l’acqua calda e massaggi col getto il perimetro interno delle tue chiappette. L’acqua calda svolge una magica azione che fa rilassare i muscoli, quando senti di essere molto rilassata/o puoi spingere lentamente, senza fretta o rischi di farti male, il tubo dentro il tuo sedere.

 

Questo permetterà a tutto quello che è rimasto dentro di te di uscire e lasciare il tuo pertugio privo di qualsiasi residuo di pizza o cheesburger digerito. State solo attenti a non lasciarvi dentro la valvolina di plastica del tubo, è piccola e difficile da riacchiappare!! #Ops Prima di rischiare un’emorragia interna con il vostro delicatissimo compagno è cosa buona e giusta sperimentare da soli! Così da capire quali saranno le sensazioni, i fastidi o addirittura il dolore che si potrebbe andare a percepire in due, non vorrai farmi credere che hai perso la verginità col tuo primo fidanzatino e non con qualche oggetto dalla forma contundente? Birichina.

 

Ora che siamo certi di essere pulitissimi dentro e fuori, siamo pronti per fare questo regalo speciale al nostro partner/amante/vicino di casa che ci presta sempre lo zucchero quando finisce (grazie Giorgio, ci vediamo giovedì)

 

Ricordati che a letto comandi tu. Dare il culo fa sempre un po’ male all’inizio, quindi sei tu a decidere tempi, ruoli e posizioni. Se il tuo partner non ha piacere di fare quello che fa col suo boss (leccare il culo) puoi aiutarti con del gel lubrificante. Le pareti anali non sono auto-lubrificate e spesso la saliva non basta, questo può aiutarti moltissimo, sappiamo tutti che il sesso non è solo una cosa fisica ma sopratutto mentale, puoi abbondare di lubrificante, non importa se lui sentirà meno piacere, l’importante è che tu non senta male e riesca a sederti il giorno dopo! Lui sarà felice lo stesso.

 

Posizioni: Essendo Power Bottom la mia posizione preferita e quella che consiglio a chiunque è la posizione dell’amazzone. Decidi tu quanto sei disposta a farlo entrare nella tua porta posteriore, per quanto tempo e a quale velocità. Lui sta fermo e tu nel mentre fai anche gli squat! Altro che pilates!

 

 

Pecorina: Questa la faccio quando sono ubriaca e ho mangiato burritos con doppia salsa chili piccante. Vuoi cavalcare bad boy? Allora preparati ad essere disarcionato.

 

Missionario: No. Che palle. Che senso ha darti il culo se vuoi fare il missionario? Tanto vale andare a trovare i suoceri e ubriacarsi di cedrata. Il sesso anale è bellissimo, sì certo, in principio ti sembrerà di cagarti addosso (si anche se sei sicura di non avere più niente dentro, funziona così), ti brucerà fino agli spasmi e pregherai il signore di prenderti in gloria con lui o di far venire il tuo partner sessuale in 8 secondi (la mia prima volta è andata esattamente così) ma poi, quando sarai ad un passo dall’usare la pillola di cianuro che hai nascosto nel molare destro inizierai a sentire le farfalle nello stomaco e un piacevole calore ti salirà dall’osso sacro fino alla nuca e inizierà a piacerti.

 

Certo magari non iniziare questa nuova avventura col tuo nuovo insegnante africano di Zumba, in certi casi un pene medio può risultare meglio di un tronco. Sopratutto agli inizi. Non prenderti male se dovesse succederti di fare una puzzetta, è assolutamente normale, stai pompando aria nel tuo butt-crack! Ricordati che il sesso è sperimentazione e gioco! Buttala sul ridere o continua a muoverti come Heather Parisi, se il tuo fidanzato rimarrà sconvolto allora ricordagli di quella volta che si è fatto la pipì addosso da ubriaco.

 

Come ultimo #tips il più importante di tutti: Sì, è vero, se dai il culo puoi non restare incinta, ma usa comunque un preservativo! La gravidanza non è l’unica malattia che puoi prendere facendo sesso!

 

Stay Classy. Stay Zitta.