Stai Zitta Logo

CHE PALLE: ONLINE WAITING

By PORCA PUTTANA (WORDS) AND JOHANNA WELINDER (ILLUSTRATION)

. In AMO

 

DOMANDA:

 

Ciao Porca Puttana ti volevo dire un problema che io ho. Ormai i gay si conoscono solo via Facebook o Instagram perché le app tipo grindr e gayrumeno sono piene di vecchi pazzi e disperati (pazzi) e io non voglio proprio averci niente a che fare! Però su FB al contrario tutti sono “famosi” e ogni frocino carino – o bono – è inserito in una costellazione di conoscenze che subito ti fa capire ah ecco questo se lo sono fatto tizio, caio e sempronio! Che spesso sono gli stessi che non voglio averci niente a che fare! Anche a livello igienico-sanitario. Poi il numero dei like alle loro foto mi inquieta: come faccio a provarci con un ragazzo che ha 700? è inaccessibile e non voglio fare la coda come alla cassa dell’ outlet di Armani. D’altronde non posso neanche tornare alla realtà, giro sempre con dei post-it nello zaino così se uno mi piace ci scrivo sopra il mio numero e glielo lo appiccico addosso ma di solito non mi richiamano o se mi scrivono è per dire “sono etero 🙂 “. La realtà poi è volgare e dispendiosa perché uscire con un ragazzo di cui sai poco o nulla è spesso uno spreco di tempo e di soldi, quindi lurkargli il profilo social è utile a capire prima ma ecco si innesta il circolo vizioso! Come cazzo faccio a trovare un fidanzato carino in questo mondo? Ho voglia di affetto e di *emoji melanzana* grazie baci!

 

XOXO,

Stefanello

 

 

RISPOSTA:

 

Le persone che sono FAMOSE ONLINE sono molto molto lonely.

 

 

Dove trovano il tempo per scattare foto di se stessi in ogni bagno della città? C’è tempo per tutto quando non hai amici! “Ma c’è qualcuno che scatta foto per loro! Non sono da soli!” Dici. Ahah!Qualsiasi persona che scatta “self-promo” pics per una persona famosa online è 1) pagato o 2) qualcuno che la persona scattata non rispetta (e che non rispetta sé stesso) . Ho avuto un’amica mega famosa-online: 250k followers su Instagram—riceve vestiti gratis, viene pagata per fare vedere che lozioni mette sul culo e viaggia il mondo senza dover trovare uno Sugar Daddy, etc. Lei mi diceva “ho delle vere amiche e poi ho quelle che chiamo per “prendere un caffè” ma quando arrivano gli chiedo di farmi delle foto e di solito io sono la sola a bere il caffè perché le loro mani sono #busy a tenere la macchina fotografica.”

 

L’unica cosa strana qui è che quando ha detto: “ho delle vere amiche” – Io pensavo di essere una di loro, finché lei non mi ha invitato a una “piccola festa” per poter “parlare” con lei—dove c’eravamo solo noi due, 3 altre online-famous bitches e tantissime macchine fotografiche in giro—ho capito, troppo tardi, che voleva solo invitare le fake-amiche per un shooting. Il fatto è: se davvero ami qualcuno non gli puoi chiedere di farti 50 scatti  mentre sorseggi il tuo organic skinny soy latte.

 

Non dico che tutti quelli con dei followers sono persone di merda, anch’io ho un sacco di “fans” (perverts) online ma non vuol dire che ogni due giorni non odi me stessa o che non pianga mentre cammino verso il supermercato per comprare un pezzo di pane che mangio da #sola per strada. Le persone “famose online” hanno TANTISSIMO BISOGNO DI ATTENZIONE e lo apprezzano sempre. Se uno bono ha 700 likes, non vuol dire che non vede il tuo like—però sai bene che devi fare di più che premere un bottone per slacciargli i bottoni.

 

L’online dating è divertente ma è una delle ragioni per cui siamo diventati tutti troppo pigri. Sai che c’è un pesce che disegna un pezzo di arte decadente (che sembra un ano) per una settimana intera per poter attirare una ragazza-pesce?

 

 

Mentre nel caso di noi umani, quando passiamo la notte con qualcuno poi per una settimana intera non ci mandano nemmeno un messaggino!!!???

 

Ovviamente per i gay è più difficile trovare un match—come hai già spiegato tu con la storia dei post-its (bellissima idea, btw! usare la carta: che retrò!) Il fatto che non sai neanche se il tuo crush è gay deve essere un casino. Immagina quanto fosse difficile in altri tempi, quando dovevi andare nei bar nascosti e in posti malfamati o quando dovevi indossare qualche “signal” che forse non andava bene col tuo outfit!!! 

 

Secondo me, Grindr ha cambiato il mondo per il meglio—per gli uomini gay, ovviamente, ma anche per gli etero perché Grindr ha fatto nascere Tinder! Lo so, hai detto già che a te non piace Grindr ma ti devo dire che ogni coppia felice che conosco si è conosciuta lì. (Tra le coppie che conosco solo quelle gay sono felici). Se proprio NON lo vuoi provare, inizia a mettere like e a mandare DMs su FB e IG come una pazza—manda messaggi speciali—no dick pics!

 

Fagli un complimento vero e poi chiedigli di uscire.

Tipo:  “Mi piace il tuo fidget spinner. Posso portarlo a cena?”

 

Vedrai che troverai qualcuno! (O verrai bloccato).

 

TVB,

PORCA PUTTANA