Stai Zitta Logo

BOBINA #1: CONSIGLI IN PELLICOLA

By BOBINA

. In COOLTURA

Ti annoi? Vorresti smaltarti le unghie con un sottofondo diverso dal solito? Provare un nuovo cocktail a base di vodka e acetone? Hai ordinato una pizza con le amiche e non riesci a decidere che cosa guardare per distrarle dal fatto che non stai mangiando la pizza? Vuoi conquistare un ragazzo bonissimo che però è un hipster cineasta e non vuoi farti trovare impreparata? Sei tu stessa una cinefila? Allora Bobina è la tua nuova migliore amica e guida tv!

 

Il primo argomento che ho deciso di trattare è: LES FEMMES!

Non mi addentrerò in discorsi politici perché l’ultima volta che l’ho fatto sono andata in galera–ma eccovi qualche film con protagoniste e storie femminili un po’ particolari 🙂

 

Buona visione!

 

1. STORIA DEL CINEMA:

Per acculturarvi, drink consigliato: the caldo con una goccia di whiskey

 

La Sortie de l’usine Lumière – Francia – 1895

 

 

Questa è una pellicola storica. E’ uno dei primi dieci film girati con il cinematografo.
Ancora nessuna narrativa per l’epoca, ma volevo condividerlo con voi proprio per la casualità dei soggetti ripresi: un gruppo di operai, donne per la maggior parte, al momento dell’uscita dalla fabbrica Lumière.

Pare che il cinema sia un ambiente prevalentemente maschile. E’ ora di riprendercelo a colpi di cappelli piumati!

 

2. PER LE CINEASTE UNDERGROUND:

Da vedersi con le amiche, il fidanzato o l’amante (giusto per fargli capire che potreste trasformarvi in una sexy-killer 😉 ) – drink consigliato: cocktail a base di gin, o Jack Daniel’s per le vere “strong girls” (un bel nome per “le alcolizzate”)

 

Faster, Pussycat! Kill! Kill! – USA – 1965 – 83min – di Russ Meyer

 

 

Se siete dei tipi un po’ punk ed #alternative, questa piccola perla con tantissimi colpi di scena ed azione vi saprà soddisfare. In bianco e nero, anni ’60, macchine ruggenti guidate da protagoniste alla “Occhi di gatto”…Anche il vostro fidanzato potrà apprezzare la scelta (e la scollatura).

La trama? Tre bellissime spogliarelliste si divertono a fare corse nel deserto con le proprie auto mentre pensano a come cambiare la propria vita. (Perchè le spogliarelliste vogliano cambiare la propria vita? Non lo so!)

Il caso vuole che incontrino una coppietta: Tommy e Linda. Varla, leader del trio, sfida Tommy ad una gara in macchina dopodiché lo uccide da sola a mani nude a colpi di karate.

L’avventura è solo iniziata…

 

“GRINDHOUSE – A prova di morte” – Usa – 2007 – 119min di Quentin Tarantino

 

 

Potete vedere Faster, Pussycat! Kill! Kill! e poi Grindhouse.
O viceversa! Ve lo consiglio proprio per poter gongolare confrontando somiglianze e differenze d’autore. E che autore! Tarantino è un maestro. Adora i personaggi femminili quindi noi adoriamo lui. Quattro ragazze vagano all’avventura per il Texas. Una sera tra un drink e uno spinello si imbatteranno in uno stuntman decisamente poco raccomandabile, il quale si diverte ad uccidere belle ragazze a bordo della sua pazza vettura definita “a prova di morte”… Fidatevi. Il finale vi farà godere (o vomitare–comunque la stessa sensazione per una donna)!

 

3. PER PIANGERE:

Fate scorta di kleenex e gelato! Perfetto per sindrome pre-mestruale quando arriva il momento depressione, per sentirvi abbandonate e comprese – drink d’accompagnamento consigliato: vodka con la vodka !

 

“Lilja 4-ever” – Svezia/Danimarca – 2002 – 109min – di Lukas Moodysson

 

 

Siamo in una città appartenuta all’Unione Sovietica e siamo nei panni di Lilja,16enne che non vede l ‘ora di partire per l’America con la madre ed il suo nuovo compagno. Una sera la madre le comunica che dovrà raggiungerla in un secondo tempo e nel frattempo sarà seguita dalla zia. Delusa dovrà fronteggiare un climax di spiacevoli sorprese e varie difficoltà che non vi cito per lasciarvi un po’ di suspense. Se vi piacciono i drammi, le storie vere e le avventure di strada questo è il film che fa per voi!

 

Dello stesso regista consiglierei anche:

 

“Fucking Åmål – Il coraggio di amare”, il suo primo lungometraggio: una storia d’amore fra due ragazze sedicenni ambientata in una noiosa e provinciale cittadina svedese:

 

 

e “A hole in my heart”, anche se quest’ultimo è difficile da rimediare (Amazon vi può dare una mano) – sul tema della pornografia. Un uomo ed un suo amico si mettono d’accordo per fare un video porno amatoriale, protagonista: una starlette che vuole diventare famosa. Ad un certo punto la situazione sfuggirà al loro controllo…

 

Se vi piacciono temi ed immagini forti questo film fa per voi! Mettetevi in discussione!

 

 

4. PER RIDERE:

Il film perfetto per la pizza (non-mangiata) con le amiche o il fidanzato o gli amici del fidanzato (se vi consigliano Fast&Furious potrete controbattere con questo) – drink consigliato: birra o vino o tutti due insieme !

 

“Le streghe son tornate” – Spagna/Francia – 2013 – 112min – di Alex de la Iglesia

 

 

Un inizio scoppiettante, colpi di scena a go-go, scambi di battute veloci come pistoleri in un western, scenografie, trucchi, costumi ed effetti speciali estremamente piacevoli per questa pellicola action-comedy di folklore!

La trama? Un gruppo di poveri uomini sconsiderati ed uniti dal caso finiranno nel paesino Zugarramurdi che si dice essere maledetto ed abitato da… Streghe! Non vi dico altro, ci sono troppe sorprese quindi gustatevi il trailer ed il film stesso. Se non siete convinte sappiate che ha vinto otto Premi Goya (i David di Donatello spagnoli).

 

5. ITALIANI:

Perché dobbiamo riscoprici – drink consigliato: ottimo vino italiano: Tavernello <3

 

“Funne – Le ragazze che sognavano il mare” – cinedocumentario – Italia – 2016 – di Katia Bernardi

 

 

Per suggerirvi qualche novità ecco un film uscito da poco che ho deciso di vedere! Un cine documentario dai toni decisamente divertenti. Sciure 80enni che non hanno mai visto il mare e che si adoperano per autofinanziarsi il viaggio, fanno calendari, cucinano…

 

Il trailer mi ha fatto impazzire! Cercate subito un cinema dove lo proiettino ed andate!

 

“Le notti di Cabiria” – Italia – 1957 – 110min – di Federico Fellini

non possiamo non conoscere questo classico

 

 

La favola di una ragazza romana, Cabiria, che fa il mestiere più vecchio del mondo. È una tipa davvero indipendente, divertente, spiritosa…Una fiamma d’ottimismo che non si spegne mai nonostante le brutture circostanti. Notti romane e avventure tragicomiche vissute da un punto di vista alternativo con romantica ingenuità!

Per ridere, ma anche per piangere un pochino accompagnate dal maestro del cinema italiano che con questo film portò a casa un Oscar.

 

That’s all folks! (for now)

 

BOBINA

 

 

Comments